Il 20 febbraio 2019, gli alunni del 5°anno del nostro liceo hanno partecipato ad un Corso di formazione dal titolo "Studenti in salute. Focus-group sulla corretta alimentazione", organizzato dall'ASL presso l'Ordine dei Medici di Caserta. L'incontro è stato suddiviso in vari momenti. Nel primo è stata presentata l'importanza di una corretta alimentazione e di un'adeguata attività fisica, descrivendo in particolare la "Dieta mediterranea" e la molteplicità dei prodotti locali (vedi frutta, verdure, olio extravergine di oliva, ecc.) che ne favoriscono l'utilizzo. In un secondo momento sono stati presentati i risultati di uno studio condotto dai ricercatori dell'Università di Napoli sulla composizione di oltre 350 snacks, di cui sono risultati meno calorici e non contenenti sostanze nocive un numero molto limitato, riportato in un elenco poi distribuito agli alunni. Infine si è posta l'attenzione sulla comunicazione e sulle "pubblicità ingannevoli", e conseguentemente sull'importanza della giusta interpretazione delle etichette dei prodotti confezionati. In definitiva un programma articolato in modo intelligente ed utile, che senz'altro è servito ai ragazzi per meglio comprendere alcuni aspetti dell'Educazione alimentare, per il mantenimento di un ottimale stato di salute.
 
Prof.ssa Annabella Coppola, docente di Scienze

Sono stati duecento gli studenti del nostro liceo coinvolti nell’organizzazione della “notte bianca”, che si è svolta lo scorso venerdì 11 gennaio, presso il nostro istituto, in contemporanea con tutti i licei classici d’Italia. L’iniziativa, promossa dal Ministero dell’Istruzione, è arrivata alla sua quinta edizione, ed è nata per promuovere il valore della cultura umanistica. La serata ha visto la partecipazione di oltre cento famiglie che hanno assistito con entusiasmo a letture sceniche e rappresentazioni teatrali svoltesi nelle aule ad opera degli studenti coadiuvati dai docenti. Alle 18:00 si è dato inizio alla manifestazione con la proiezione del cortometraggio, in visione nazionale, sull’importanza di frequentare il liceo classico. In occasione dell’evento, gli organizzatori de “La notte nazionale del liceo classico” hanno lanciato un concorso di scrittura: “Quella mattina, come sempre, stavo andando a scuola. Ma la solita strada, le solite case, i soliti negozi, era come se non li ritrovassi più. Uomini in chitone o in clamide e donne in lunghi pepli mi camminavano accanto…”, questo l’incipit del testo da redigere, ed è stato scelto per partecipare al concorso e per aprire la serata, il componimento di Martina Farina, studentessa del nostro liceo classico. Prima tappa del percorso l’osservazione delle stelle, attraverso l’apposita strumentazione di cui dispone il nostro istituto. Stelle, “buchi nel cielo da cui filtra la luce dell’infinito” come scriveva Confucio, il tema portante della serata che, dagli albori della civiltà hanno destato stupore nelle popolazioni antiche specie presso gli antichi greci. Hanno fatto seguito la rappresentazione del “Mito della Caverna” di Platone, alcuni passi dell’Iliade di Omero e ancora versi dall’Inferno di Dante, sonetti di Shakespeare, sino ad arrivare alla prosa manzoniana dei Promessi Sposi. Accattivanti scenografie, giochi di luce ed effetti sonori hanno impreziosito la serata resa possibile dagli studenti del liceo classico, con la partecipazione straordinaria di studenti degli altri due indirizzi, liceo scientifico tradizionale e quello sportivo. Duecento volte grazie!

Chiara Mastroianni

Redazione L’Intervallo Salesiano

Si è conclusa la prima parte dell’anno scolastico 2018/2019 per gli alunni della scuola media dell’Istituto Salesiano di Caserta all’insegna della riflessione, del divertimento e del talento. La preparazione al Santo Natale è stata una tappa fondamentale con la proposta di ritiri spirituali che, in chiave simpatica ma altrettanto profonda, hanno permesso agli stessi alunni di affrontare varie tematiche. Così l’11 Dicembre si sono svolti quelli per le seconde medie, il 13 per le terze e il 14 per le prime. I ragazzi attraverso attività, momenti di condivisione e di preghiera hanno potuto ritagliarsi uno spazio della giornata per se stessi, accompagnati dai docenti che hanno vestito gli abiti di animatori. Il 20 Dicembre, ancora, gli alunni si sono divertirti con la classica tombolata, accompagnata da tanti giochi e ricchi premi! Infine la mattinata del 21 Dicembre è trascorsa tra le eccellenti e talentuose esibizioni degli alunni che si sono cimentati in piccoli numeri musicali, teatrali e di danza.  Il tutto “riscaldato” da affettuosi saluti ed auguri. Non è mancato poi un momento conclusivo di ritiro e convivialità anche per i docenti tutti che così si sono augurati un 2019 ricco di gioia e amore nello stile salesiano.

In occasione della V edizione della NOTTE NAZIONALE DEL LICEO CLASSICO, venerdì 11 gennaio dalle ore 18.00 alle 24.00, la nostra scuola secondaria di II grado apre le porte per una serata completamente dedicata alla cultura. Un evento in cui tutti i docenti e gli alunni avranno la possibilità di far conoscere la comunità scolastica e la proposta formativa salesiana alla città e al territorio. Se è vero che la "miglior pubblicità" della nostra scuola passa attraverso il passaparola dei nostri alunni e dei loro genitori, è vero anche che tale evento è una possibilità che va colta in pieno. Saranno i nostri stessi ragazzi ad animare tutte le attività e ad accogliere coloro che vi parteciperanno: compagni, amici, parenti. Lo sforzo profuso, soprattutto da parte dei ragazzi, meriterà sostegno ed incoraggiamento.

A tal proposito invitiamo a leggere i lavori composti da alcuni dei nostri allievi [CLICCA QUI], i quali, insieme ad altri elaborati provenienti da altre scuole italiane, sono stati inviati ad una commissione nazionale di docenti esperti al fine di eleggerne il più originale che sarà poi pubblicato ufficialmente sui canali di comunicazione web del MIUR.

Sabato 17 Novembre 2018, nell’anfiteatro dell’istituto Salesiano Sacro Cuore di Maria, gli alunni della primaria della nostra scuola hanno vissuto la “festa dell’uva e della zucca” (progetto dall’uva al vino) organizzata dal corpo docente con la grande, generosa e instancabile collaborazione dei genitori  degli alunni, con lo scopo di ricordare e mantenere vive le antiche origini rurali delle nostre terre. Tutti gli alunni hanno indossato i vestiti da contadini, dando colore e gioia alla fredda giornata autunnale e simulando le fasi della lavorazione dell’uva, in special modo: la pigiatura…… avvenuta con i piedi. Si, proprio con i piedi e proprio come si faceva una volta! In diversi  angoli dell’anfiteatro sono stati esposti  gli attrezzi tipici della vendemmia e come cornice sono stati usati i cartelloni realizzati da tutti i bambini. Gli insegnanti hanno accolto con entusiasmo la collaborazione di tutti quei genitori che hanno offerto la propria disponibilità, il loro tempo e personalissimo contributo, sia nella realizzazione della simulazione del vigneto, sia nella realizzazione dei prodotti  culinari di stagione esposti allo stand. Durante tutta la durata della festa si è intrattenuto il direttore-gestore Don Gino Martucci interessandosi a quanto realizzato prima facendo i complimenti  ai bambini per il loro entusiasmo nel cantare, ballare e recitare e poi  per quanto era esposto. Una gran bella iniziativa questo progetto che si è potuto realizzare solo grazie ad un lavoro di squadra delle insegnanti, delle famiglie  e  soprattutto dei bambini. Insieme hanno lavorato con gioia e con amore  ricevendo consensi e palesi apprezzamenti da parte di tutti. La più grande soddisfazione dopo tanto lavoro? Vedere i volti felici dei nostri bambini! Questa è la scuola di don Bosco…questa è la scuola che ci piace!

Free Joomla! template by L.THEME